Petra Giacomelli

Leggere il libro dei sogni nella sala d'attesa

Chiudendo gli occhi si torna sempre sul luogo del delitto.
Le opere sui libri da macero e sulle tele illustrano una storia che non c'è.



Petra Giacomelli - Leggere il libro dei sogni nella sala d'attesa / 2018

Descrizione

Tuttavia, non è mai troppo tardi per cercare  delle tracce,  cose dimenticate in mezzo alla polvere o negli angoli mal illuminati. Sogni ricorrenti e circolari hanno come scenario eterno paesaggi perduti e case scomparse.
I personaggi che vi abitano non hanno ruoli determinati,  sono benevoli fantasmi, testimoni o forse antenati divenuti pezzetti di carta. Elementi casuali ma densi di significato si ricompongono di volta in volta. E' un gioco senza regole precise. 
Compaiono stratificazioni di oggetti e forme come nelle soffitte dimenticate o simili ai segreti religiosamente custoditi nelle ataviche scatole di scarpe .
Tutto è tenuto insieme con la logica dei sogni e comune colla vinavil.


Petra Giacomelli, nata a Helsinki, Finlandia si è diplomata all'Accademia di Belle Arti di Roma. Vive tra Trento e Helsinki, dal 1985 tiene molte mostre personali e collettive in Finlandia,in Italia e in altri paesi europei.                     

Ph: Lorenzo Danieli 




Fran Bobadilla

Interpolazioni
2019

Interpolazioni esplora il rapporto tra la rappresentazione dello spazio architettonico e i fenomeni della natura: luci, ...

Stefano Serretta

Friday
​2016

Il lavoro nasce da una serie di laboratori che ho tenuto con alcuni membri del ...

Dogukan Belozoglu aka Dogu

senza titolo
2015

Dogukan Belozoglu aka Dogu un giovane artista indipendente. Dogu ha la capacità di raccontare, attraverso ...