Carolina Ciuccio

What makes me tick

Ho scelto di strutturare la mostra come un viaggio.



Carolina Ciuccio - What makes me tick / 2019

Descrizione

Il viaggio è un’azione che si compie in un percorso spazio/temporale. Il movimento, geometricamente, si svolge tra due punti, due luoghi e prevede un tratto che li congiunga; nella realtà abbiamo un luogo di partenza, uno di arrivo e un transito più o meno lungo. Tali luoghi non sono solo geografici, ma anche luoghi sociali e culturali.

Il viaggio spinge il viaggiatore all'osservazione di altre realtà e all’elaborazione delle differenze o somiglianze con il proprio luogo di appartenenza, ampliando la conoscenza e stimolando la curiosità. La mente del viaggiatore inizia a lavorare per confronti, e comincia a rendersi conto della relatività dei valori e dei punti di vista, propri e altrui.

Il viaggio offre, dunque, un’occasione per ricostruire la propria vita e diventare un’altra o molte altre persone.


Carolina Ciuccio (Napoli, 1984) si diploma nel 2008 all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Ha esposto alla Galleria Lia Rumma, la Biennale dei Giovani Artisti d’Europa e del Mediterraneo, il Festival Arborescence ad Aix en Provence, il Museo Madre, il Museo MACRO, il Museo Hermann Nitsch.

carolinaciuccio.com

Ph: courtesy dell'artista 

1300 km

Daniela Cattivelli
edizione 2020/2021

1300 km costituisce il primo esito del percorso di dialogo fra le artiste dell’edizione 2020/2021, Daniela ...

Marco Campanella

By Unknow
2016

Marco Campanella, in questa sua prima personale, presenta una serie di collage di piccolo formato, tutti ...

Come trasformarsi in Insectobot

Driant Zeneli
Febbraio 2022

Come trasformarsi in Insectobot, workshop rivolto a bambine e bambini dai 7 agli 11 anni, ...